Fenomeni

Il Fenomeno Punk

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b6/Punk_Fashion_collage.jpg

Il fenomeno Punk può essere considerato a tutti gli effetti uno dei fenomeni di costume più rilevanti egli ultimi 50 anni. La parola deriva dalla lingua inglese e può essere considerato un aggettivo che vuol dire “di scasa qualità” e “di poco conto”. Tutto il contrario dei gruppi musicali con i quali il fenmeno Punk è nato che possiamo trovare sulle magliette stampate online da diverse generazioni. E ci riferiamo ai Ramones, piuttosto che ai Clash, i Sex Pistols, i The Slooges e The Damned. Inghilterra e Stati Uniti sono i Paesi in cui il fenomeno si sviluppa e, come detto partendo dalla musica, si allarga andando a colpire ed avvolgere diversi aspetti come quello culturale e sociale. Non poche, infatti, sono le fomre d’arte influenzate dal movimento punk: la letteratura, ma anche le arti visive hanno generato correnti apposite e ben identificabili.

Se vogliamo fissare delle date possiamo prendere il biennio 1974-76 come periodo di nascita della musica punk dalla quale, come detto, poi si è originato tutto. E’ nella East Coast degli States che prendono forma i primi gruppi musicali della corrente caratterizzati da un’essenza grezza e diretta. Nella fase già denominata “proto-punk” e verso la metà degli anni’ 70 nasce il punk rock con gruppi come i Ramones. In Inghilterra il punk si afferma qualche anno dopo e copre intensamente il periodo 1975-1982 con artisti come David Bowie, The Who. Arriveranno poi anche Sex Pistols e i Clash ad affermarsi prepotentemente sulla scena musicale punk rock del Regno Unito.

Come detto, poi, nel corso degli anni il punk si è affermato anche come ideologia capace di attraversare trasversalmente le arti visive, la letteratura e altro ancora. Senza dimenticare l’inata compnente ideologica anti sistema del punk che, tuttora, seppure il fenomeno sia ridimensionato e ridotto a nicchie, rimane una cifra identificativa di tutto quanto ruota e continua a ruotare intorno al punk. Perché essere Punk non è solo farsi una cresta colorata in testa, ma è vivere una dimensione fatta di irriverenza ribellione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.